top of page

Corso in Aula ed Online di 100 ore 

La Quarta Teoria Politica

L'individuo tra società e aspirazioni

Quarta teoria politica locandina.jpg

DATA INIZIO CORSO 08/12/2024

IN OFFERTA FINO AL 31/07/2024

 

le lezioni si svolgeranno nel weekend o nel tardo pomeriggio  

potrai accedere all'area download per scaricare tutti i materiali didattici!!!

 

 

durante le lezioni, potrai verificare il tuo apprendimento interagendo con i nostri docenti e tutor,

 

 

La Quarta Teoria Politica benché ancora in fieri e dunque non pienamente strutturata appare come la frontiera attualmente più concreta per cominciare a pensare ed esprimere il proprio pensiero sia nel versante del dissenso che di continuità nei confronti delle prime tre ideologie politiche profonde che hanno animato il dibattito politico umano. 
Il liberismo sopravvive e si rafforza nei suoi  aspetti ideologici e pragmatici nel percorso storico che negli anni ha portato invece le due grandi ideologie politiche di "destra" e di "sinistra" ad essere ad oggi superate e sconfitte. Il liberismo invece appare come l'ideologia che è riuscita a svincolarsi dal decadimento ideologico che ha portato al crollo del fascismo e del comunismo, ma il suo diffondersi (del liberismo) mostra sempre più i connotati di una "dittatura della libertà". La quarta teoria politica invece vuole superare gli schemi attuali riprendendo dalla tradizione ciò che può essere considerato coma una risorsa per l'essere umano.

 

 

Programma lezioni:

 

Innanzitutto ragioneremo, a partire da una analisi storica, circa le diverse teorie politiche che hanno animato la storia dell’uomo e i suoi rapporti sociali, le sue aspirazioni individuali, il bisogno di “Essere nel mondo” come Attore. Anche questo concetto di “Essere Attore” merita di essere approfondito in quanto apre all’analisi dei bisogni reali dell’uomo. Quei bisogni che potremmo definire come dei bisogni universali che se soddisfatti consentono all’uomo di strutturare un terreno ideale di crescita e sviluppo personale ridefinito e ben diverso dai dettami sociali attuali.

Dunque ci muoveremo su un terreno particolarmente impervio che porterà i partecipanti a creare in primis uno stato interno a sé stessi (diverso dal nostro quotidiano)  che consenta di osservare ed analizzare i fatti e le loro interpretazioni senza pregiudizi di sorta, andando a rileggere e ridefinire le tre grandi teorie politiche precedenti.

L’uomo e suoi bisogni saranno ovviamente un tema centrale del nostro percorso e ci concentreremo sull’analisi dei bisogni reali e dei bisogni indotti così da preparare il terreno per le successive analisi.

Anche il tema dei bisogni indotti sarà centrale nel nostro percorso in quanto diventa esiziale per l’uomo attuale e per la sua discendenza il dover individuare o confermare (nel caso si disponga già di alcuni riferimenti) quei punti cardine che soddisfano i bisogni primari dell’essere umano inteso nella sua totalità non solo fisico-biologica ma anche spirituale e trascendente.

Il percorso didattico si baserà sulla partecipazione diretta degli iscritti alle esperienze pratiche e fattuali oltre teoriche e concettuali. Il percorso proporrà uno studio critico delle prime tre grandi teorie politiche che hanno condotto la storia moderna fino ad oggi.

FASCISMO    COMUNISMO    LIBERISMO

Queste tre teorie politiche hanno forgiato ciascuna un’ossatura generale nell’interpretazione dei fenomeni del mondo e della società, nel tempo hanno subito riaggiustamenti, riallineamenti  e ridefinizioni funzionali al loro successo, anche se, la storia ci ha portato oggi a superare sia fascismo che comunismo dando spazio,  risalto e nuova linfa al liberismo.

L’analisi del Liberismo nelle sue componenti teoriche e pratiche (migrazioni, sostituzione etnica, delocalizzazione industriale, finanziarizzazione dell’economia a discapito di una economia reale, assenza di individualità regionali,  trasformazione dell’individuo in individuo apolide, immanentismo,  globalizzazione) sarà centrale nel nostro percorso per tracciare quelle linee di pensiero critico che ci porteranno alla strutturazione di una nuova idea politica.

Le nuove consapevolezze acquisite, non tutte originali beninteso, bensì raccolte e mutuate e organizzate a partire da altre linee di sviluppo dell’uomo, porteranno il partecipante ad acquisire una nuova chiave di lettura dei fenomeni dove la sua “attenzione rinnovata” potrà acquisire le informazioni in un nuovo modo ampliando gli elementi tenuti in considerazione sia dal punto di vista della società intesa come “gruppo coordinato” che come individualità tesa verso bisogni non solo materiali bensì spirituali e trascendenti.

Lo studio sistematico delle teorie politiche ci condurrà ad una analisi storica sia delle società che dell’uomo in generale e partendo dalle prime civiltà ci porterà fino allo studio della modernità e della post-modernità con le sue aspettative e tensioni verso la creazione di un uomo nuovo (globale-apolide) e trans-umano con bisogni trans-umani. Lo studio ed il dibattito circa i bisogni dell’uomo e del trans-umano ci guiderà nella ricerca di quei bisogni universali dell’uomo che potremmo definire come i capisaldi di ciascun essere umano.

Il percorso didattico porterà i partecipanti nella direzione di uno studio personale circa i propri bisogni e poi si potrà a partire da questo approcciare ai bisogni più generali dell’uomo valutando serenamente quali aspetti potranno acquisire una connotazione positiva circa l’uomo e quali altri invece, se letti con una nuova visione non miope avranno una connotazione “altra” rispetto alle reali esigenze dell’uomo.

Lo studio non si limiterà al solo approfondimento della concettualizzazione proposta dall’Autore Alexandr Dugin, anzi, per sostenere e rafforzare i contenuti verranno approfonditi proprio gli antecedenti storico-concettuali e filosofici del suo pensiero andando a rileggere anche filosofi come Platone, Aristotele, Nietzche, Hegel, e soprattutto Evola.  

Obiettivi del corso:


- Conoscere gli ambiti applicativi della nuova e nascente teoria politica

- Conoscere le applicazioni delle dimensioni sociali ed individuali indagate
- Sviluppare capacità di analisi e interpretazione dei fenomeni politici
- Costruire una capacità di rilettura critica volta a rafforzare l'individuo

- Particolare attenzione verrà rivolta al tema dell'etica 

 

Metodologia:


- Incontri in aula con docenti psicologi
- Materiali didattici ed esempi su piattaforma e-learning, consultabili in qualsiasi momento

- Verifica dei concetti principali durante le lezioni 

 

 

 

 

 

corso in aula ed online di 100 ore con esercitazioni e supervisioni 

ISCRIVITI ORA

€ 499.00  invece di € 699.00

Per pagamento Corsi e Master si può fare riferimento alle seguenti coordinate IBAN

Intestazione: Dott. Francesco Intini

IBAN:  IT28G0347501605CC0011270642

Causale: Corso La Quarta Teoria Politica + codice fiscale 
bottom of page