top of page
  • Immagine del redattore

Pandemia e Percezione

In questo momento cruciale, momento storico in cui vediamo il mainstream compiere la sua virata sulla narrazione pandemica, momento in cui il baluardo Sileri da alfiere dell'ordine costituito si trasforma in una copia piagnucolosa del vecchio "gli renderemo la vita difficile perché i non vaccinati sono pericolosi".

In questa fase in cui sembra essere stato dato il segnale di abbandonare la nave notiamo tante variazioni narrative. Chi faceva il bullo diventa pecora e chi venne isolato e discriminato ieri, oggi vede tutti suoi dubbi precendenti, semplicemente confermati.

La battaglia vera dunque sembra essere stata spostata dal campo di battaglia vecchio stile verso un campo di battaglia nuovo e piuttosto sconosciuto ai più.

Ovviamente sto parlando della nostra percezione e dei mille inganni percettivi che possono orientare il comportamento e le scelte.

Voglio lasciare a disposizione di tutti un breve video dove cerco di spiegare per sommi capi il funzionamento della percezione umana, proprio quella percezione che ci fa fuggire se riconosciamo dinanzi a noi qualcosa che "consideriamo"pericoloso e ci fa andare incontro se invece gli diamo un significato "piacevole o rassicurante".

Capiamo facilmente che chi ha le chiavi per farci attribuire significato ai fenomeni, detiene semplicemente le nostre opzioni di scelta imbrigliando e predefinendo i significati da attribuirsi e i conseguenti comportamenti da mettere in pratica.


Spero questo video possa aiutare qualcuno a ripercorrere le tappe degli ultimi anni conferendo un nuovo significato a questi ultimi tempi, ricordando che quando diamo un significato distorto ad un fenomeno è altamente probabile che si attivino comportamenti altrettanto distorti...ma questo non è sempre ben visibile sul momento e spesso è utile fermarsi piuttosto che agire di impulso.

Buona visione

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SmartPhone e Attenzione

Nel video di oggi cerco di approfondire il tema della pervasività dei dispositivi tecnologici nella nostra vita. Di fatto lo strumento più presente nelle nostre mai è ad oggi lo smartphone che con le

Comments


bottom of page